Presidio a Terni per la Liberazione di Anan Yaeesh: Oltre Cento Partecipanti Contro l’Estradizione

Un presidio organizzato dal Coordinamento Ternano per la Palestina ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di persone davanti al carcere di Terni. L’evento aveva l’obiettivo di esprimere solidarietà e chiedere la liberazione di Anan Yaeesh, attualmente detenuto in seguito alla richiesta di estradizione avanzata da Israele.

Nonostante la pioggia battente, i partecipanti hanno manifestato la propria opposizione all’estradizione di Anan Yaeesh, arrestato a L’Aquila e successivamente trasferito a Terni. Anan vive da anni in Italia, dove aveva ottenuto la protezione speciale, conducendo una vita senza alcun coinvolgimento in attività criminali. La sua unica “colpa” è quella di essere palestinese e di aver opposto resistenza all’occupazione militare israeliana, come tanti altri palestinesi.

La richiesta di estradizione di Anan è stata descritta come una violazione del diritto internazionale, e i partecipanti al presidio hanno espresso preoccupazione riguardo a ciò che considerano un atto di sottomissione del governo italiano nei confronti di Israele.

Potere al Popolo, tramite i propri canali social, ha evidenziato il coraggio e la determinazione nel portare avanti la protesta nonostante le avverse condizioni meteorologiche. Il messaggio rimane chiaro: il Coordinamento Ternano per la Palestina continuerà a mobilitarsi nella città per impedire l’estradizione di Anan Yaeesh, definendo tale atto come una vergogna.

Condividi sui social

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *