Mostra a Terni: ‘Amarsi’, una Rassegna sull’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy

La città di Terni ospita la mostra “AMARSI. L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy” presso il Palazzo Montani Leoni fino al 7 aprile 2024. L’evento, dedicato a San Valentino, patrono di Terni, offre un coinvolgente viaggio attraverso le rappresentazioni artistiche dell’amore nel corso dei secoli.

La mostra, curata da Costantino D’Orazio e Anna Ciccarelli, con la collaborazione di Federica Zalabra, presenta un’esplorazione iconografica del sentimento amoroso dalla Grecia antica fino al XXI secolo. Circa 40 opere, tra dipinti, sculture e ceramiche, raccontano la metamorfosi dell’Amore nel corso del tempo.

L’opera di Giorgio De Chirico, “Ettore e Andromaca” (1966), in esposizione, è commentata dalla scrittrice Stefania Auci nel catalogo, evidenziando la complessità del sentimento d’amore. L’obiettivo della mostra è indagare le diverse declinazioni dell’amore attraverso le epoche, dai miti classici alle rappresentazioni del Novecento.

Opere significative includono “Cupido, Venere e Marte” (1633) di Giovanni Francesco Barbieri, noto come Il Guercino, in prestito dalla Galleria Estense di Modena. Un dipinto che segna un punto di svolta nell’interazione tra lo spettatore e l’opera, grazie alla freccia puntata di Cupido verso chi osserva.

La mostra presenta anche l’ultima acquisizione della Fondazione Carit: una raffinata versione del dipinto “Venere e Adone” (circa 1554) della bottega di Tiziano Vecellio. Questa scena, tratta dalle Metamorfosi di Ovidio, mostra Adone che abbandona Venere per la caccia, predetto dal dramma imminente.

L’esposizione rappresenta un’occasione unica per il pubblico di ammirare questa raccolta di opere d’arte e per Terni di entrare a far parte di un circuito che collega la città a rinomati musei internazionali. Una straordinaria opportunità di esplorare la storia dell’arte e scoprire il volto poliedrico di Terni, legato alle epoche romana, medievale e rinascimentale.

Condividi sui social

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *